INFO YOGA INTEGRALE

  • INSEGNANTE: Alessia Benacchio
  • ORARI: Lunedì 18.30–20.00; Martedì 18.00–19.30; Martedì 20.15–21.45 (intermedio); Giovedì 9.00-10.30; Giovedì 20.15–21.45

  • COSA PORTARE: abbigliamento comodo. Troverete tutto l’occorrente per la pratica presso il centro: tappetino, cuscini, coperte, ecc… Se qualcuno desiderasse però portare il proprio materiale, è libero di farlo.
  • Previa prenotazione, numero partecipanti limitato

E’ lo yoga dei testi antichi, che cerca di integrare il divino anche nella quotidianità e nella vita materiale seguendo gli otto stadi descritti negli Yogasutra di Patanjali, testo composto da versi che descrivono con chiarezza la filosofia Yoga .

Lo Yoga Integrale si basa sull’armonizzazione di diversi rami yogici:

  • Hatha Yoga – lo yoga fisico. L’Hatha Yoga parte da un lavoro di “pulizia” del corpo fisico per renderlo flessibile, sano e forte con l’obiettivo di sciogliere ogni tensione che ostacola il passaggio dell’energia vitale nel corpo e permettere stati di coscienza e di presenza più elevati, premessa per il raggiungimento del vero stato meditativo.
  • Raja Yoga – lo yoga della mente. Chiamato yoga Regale. E’ lo yoga focalizzato sull’aspetto mentale e conduce ad uno stato di scoperta interiore che già ci appartiene ma deve essere rivelato.
  • Karma Yoga – lo yoga dell’azione disinteressata.  Racchiude una spiritualità semplice ed immediata basata sulla ricerca della trascendenza nell’azione stessa, fondendo azione e meditazione. E’ lo yoga che va coltivato quotidianamente attraverso azioni disinteressate, che seguono semplicemente la Via del Dharma (la legge universale), nella consapevolezza che tutto esiste perché ha una ragione d’essere, a volte più grande della nostra comprensione.
  • Bhakti Yoga – lo yoga della devozione. Racchiude la relazione profonda col Divino attraverso lo sviluppo di un intenso Amore per tutto ciò che è manifesto nel Creato e oltre. È la coltivazione dell’entusiasmo per la Vita.
  • Jnana Yoga – lo yoga della conoscenza. Conoscenza che deriva dallo studio e dall’esperienza di Sé (svadhyaya

L’obiettivo è quello di rendere lo yoga uno stile di vita per muoversi con equilibrio e armonia in tutte le attività quotidiane, rendendo naturali aspetti del vivere come la salute, il sonno, l’appetito, il dominare le emozioni lasciando che alla flessibilità del corpo si unisca anche l’elasticità della mente.

Il vero Yoga non riguarda la condizione del tuo corpo ma la condizione della tua vita. Lo Yoga non è per essere eseguito, lo Yoga è per essere vissuto. Lo Yoga non si cura di ciò che sei stato, lo Yoga si cura della persona che stai diventando. Lo Yoga è contraddistinto da un vasto e profondo proposito e per esso è realmente chiamato Yoga, è l’essenza che deve essere incarnata

Aadil Palkhivala